Oleo Bone
@oleobone
VoceLiberaWeb
@oleobone

Verstappen vince il GP di Suzuka diventando per la seconda volta campione del mondo.

Dopo una lunga mattinata di Gran Premio in Giappone, Verstappen è riuscito ad arrivare in prima posizione, creando così un gap di ben 113 punti dal secondo classificato, nonché suo compagno di scuderia Sergio Perez, vincendo per la seconda volta il titolo mondiale in anticipo di quattro gare dalla fine.
Nonostante all’inizio la Ferrari sembrasse esser tornata carica per prendersi un mondiale a distanza di ormai più di 10 anni, così non è stato.
La RedBull è riuscita ad andare sempre meglio rispetto alla Ferrari, sia per i problemi di pitstop, sia per la scelta delle strategie sbagliate, sia per una grande fortuna.

Il Gp di Suzuka, iniziato stamattina alle 7:00 per gli europei, ha subito portato una bandiera rossa a causa della forte pioggia che ha travolto il pilota Ferrari Sainz in un brutto incidente a seguito della scarsa visibilità.
Si è così interrotto al terzo giro, per poi riprendere normalmente la gara intorno alle 9:00.
La gara si stava per concludere con la pole di Verstappen, il secondo posto di Leclerc e il terzo posto di Perez, ma all’ultima curva del giro finale si è ribaltata la situazione per Leclerc.
Infatti, Perez e Leclerc si trovavano davvero vicini, e Leclerc dopo esser andato lungo è riuscito comunque a non farsi sorpassare dall’avversario Perez.
Questo è costato caro a Leclerc, che subito dopo l’annuncio del fine gara ha ricevuto l’investigazione e ben 5 secondi di penalità che in automatico l’hanno portato a classificarsi al terzo posto.

Per quanto riguarda Verstappen, è stata una stagione molto fortunata con davvero pochissimi errori sia da parte del Team che dalla macchina.
RedBull è un team che sta crescendo sempre di più, e sicuramente avremo delle belle lotte da vedere in futuro.
Però non possiamo nascondere che rimangono molti misteri attorno a questo team, come il presunto limite e superamento del Budget Cap per quanto riguarda la scorsa stagione. Si stanno aspettando ulteriori notizie in questi giorni perché sarebbe un significativo dato per gli avversari Mercedes e Ferrari.

Federica Sapuppo

Studentessa Marconi -Mangano CT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.