Oleo Bone
@oleobone
VoceLiberaWeb
@oleobone

Berserk: l’opera incompiuta

Per chi non lo conoscesse, il manga giapponese Berserk è stato uno tra i fumetti più venduti dal 1989 sino ad oggi. Scritto e disegnato da Kentarò Miura è una delle opere più adorate dai giovani appassionati che spesso vengono immersi nel mondo interiore protagonista.

Storia

La trama del manga è principalmente concentrata su Gatsu, un guerriero vendicatore che è alla ricerca del significato della sua vita.  

Inizialmente nei primi volumi l’aurea di odio che Gatsu prova farà si che la sua personalità sia quasi inesistente, data il suo desiderio di vendette e la sua ira, che in seguito verranno placate dalla sua “missione” di proteggere i deboli e le persone a lui care. Durante il suo lungo  e arguto viaggio, il guerriero vendicatore incontrerà le più strane creature, le quali cercheranno spesso di aiutarlo oppure di bloccargli la strada verso la sua meta sconosciuta. 

L’opera che nessuno può finire

Pur avendo un design perfetto, disegni approfonditi e dettagliati e soprattutto con una trama più che originale, l’opera si è rivelata molto lenta con la pubblicazione dei volumi nelle librerie e fumetterie, fino a quando il 6 maggio dell’anno scorso l’autore Kentaro Miura è morto per una dissezione aortica lasciando così l’opera incompleta. La rivista Young Animal per la quale Miura  pubblicava, non ha voluto lasciare alcuna dichiarazione sul futuro dell’opera. Una cosa è certa: Berserk è una tra le opere più vendute al mondo, con i suoi 50 milioni di volumi venduti, che avrà sempre un valore per tutti coloro che apprezzano l’arte della lettura. 

Francesco Lui

studente I.I.S. Marconi Mangano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.