Oleo Bone
@oleobone
VoceLiberaWeb
@oleobone

Viaggiare rende liberi

Cosa significa viaggiare?

Viaggiare significa lasciare gli impegni e le preoccupazioni di tutti i giorni nel nostro appartamento e dedicarsi alla scoperta di nuove realtà ed esperienze, cambiando prospettiva.

Viaggiando si impara a cogliere le diversità, vedendole non come un problema ma come un valore e si impara ad essere mentalmente più elastici di fronte a ciò che non si conosce.

Il viaggio e la psicologia

Visto come un fenomeno psicologico, il viaggio nelle sue fasi (partenza, percorso e arrivo) rende l’idea della ciclicità della vita e del suo dinamismo.

 Stimola tutti i nostri sensi più profondi e personali, ci permette di sperimentare e di vivere con un senso di libertà totale, ci permette di fare nuove conoscenze e di metterci in situazioni nuove e di imparare da esse. È una vera e propria arte, una passione che non tutti coltivano per scelta o per possibilità. Il viaggio può anche essere vissuto come una continua indagine privata dove si è alla continua ricerca di sé stessi, della propria personalità più nascosta, dei propri desideri e passioni più intime.

Viaggiare rende liberi

Il viaggio, è il modo migliore di conoscere il mondo, spesso infatti, quasi per magia, si avverte quella stupenda sensazione di riallacciamento con la vita che si ottiene solo quando partiamo in esplorazione.

Ecco perché tutto questo, potrebbe essere la chiave per il cambiamento di un mondo che sta diventando sempre più intollerante nei confronti delle differenze e delle diversità.

Francesco Lui

Marconi-Mangano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.