In provincia di Catania il comune più virtuoso d’Italia: Aci Bonaccorsi

Si trova in provincia di Catania il comune più virtuoso d’Italia: trattasi proprio di Aci Bonaccorsi. La cittadina, situata nel versante sud-orientale dell’Etna, è stata premiata dall’associazione italiana comuni virtuosi, staccando di parecchio nelle votazioni il comune di Montecchio(TR). Una grande soddisfazione per i cittadini e per il Sindaco Vito Di Mauro, che ha accolto la notizia con entusiasmo. Ma andiamo a scoprire qualcosa di più su questa piccola ma interessante realtà della provincia catanese che può rappresentare un modello per i comuni delle stesse dimensioni e non solo.

Il comune più virtuoso d'Italia
Fonte immagine:https://comunivirtuosi.org/

Aci Bonaccorsi, recentemente premiato come comune più virtuoso d’Italia, era già noto come la “Svizzera di Sicilia” in virtù delle buone pratiche messe in campo dalla sua amministrazione nel corso degli anni. Un fulgido esempio di come si possa gestire al meglio un centro urbano senza ricorrere a grossi investimenti o ad opere faraoniche, che rischiano di fare il gioco di affaristi e speculatori, ma attraverso la promozione di un sistema di valori e di comportamenti condiviso con la cittadinanza e finalmente riconosciuto anche a livello nazionale.

Soltanto citare qualche dato ci permette di ottenere un quadro indicativo della situazione in questo paesino e di capire alcuni dei motivi per cui si è giunti a questo importante riconoscimento. Il Sindaco Vito Di Mauro, eletto per la prima volta nel ’93, è riuscito a raggiungere l’80% di raccolta differenziata, un unicum nel panorama della Regione. Aci Bonaccorsi risulta essere inoltre l’unico comune siciliano ad applicare la tariffa Arip, commisurata alla quantità di indifferenziato prodotta per domicilio. Diverse le iniziative dell’amministrazione sul tema della sostenibilità, sia energetica che ambientale. L’indice di fabbricazione è sotto all’1%, si punta al recupero dell’usato. L’illuminazione pubblica è ad opera di fari a led e gli uffici pubblici si servono di impianti fotovoltaici.

Fonte copertina:https://www.siciliafan.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *