Oleo Bone
@oleobone
VoceLiberaWeb
@oleobone

MOTHER

Madre

È un film (2017) realizzato dal regista newyorchese Darren Aronofsky. Il genere è horror/thriller e dura 2h 1m.

TRAMA

Lei (Jennifer Lawrence) si trasferisce in una grande casa isolata in mezzo ai campi di grano per amore di Lui (Javier Bardem) e siccome la casa è stata distrutta da un incendio, insieme decidono di ricostruirla. Lui essendo uno scrittore, non riesce a superare il “blocco da scrittore “e passa le giornate davanti alla pagina bianca. A nulla servono gli incoraggiamenti dolci di Lei. Lei nel mentre vuole un figlio con Lui, ma Lui si concentra ostinatamente ai suoi pensieri. Durante il tempo entreranno sempre più persone e Lui li accoglie.

SPIEGAZIONE DEL FILM

In pratica Madre è una metafora biblica sulla situazione del nostro pianeta, infatti Lei rappresenta madre natura e Lui è Dio. E vediamo che Madre natura viene continuamente distrutta e anche la sua casa dalle persone che entrano e invadono, incapaci di portarle rispetto. Vediamo che in mezzo alle ceneri, Lui aveva ritrovato questo cristallo che custodisce strettamente, infatti nessuno deve entrare nella stanza e rovinarlo. Lei è innamorata del suo Dio(Lui), ma si sente costantemente rifiutata e trascurata. La situazione degenera quando una notte bussa alla porta uno sconosciuto(Ed Harris) , scoprendosi grande fan dello scrittore. Lui lo accoglie e se ne prende cura.

L’uomo è sofferente e ammalato e il giorno dopo lo raggiunge la moglie e viene accolta anche lei. In realtà la coppia rappresenta Adamo ed Eva, i primi ospiti dell’Eden, con tanto di violazione del frutto proibito (la moglie dell’intruso entra nello studio e rompe il cristallo – nonostante le raccomandazioni di Madre). Da qui la situazione degenera totalmente con vari eventi spiacevoli che poco a poco, distrugge la psiche di Lei. Nella scena finale in mezzo al caos nascerà il “Messia” e vedremo come Madre cerca in tutti i modi di proteggerlo dagli ospiti indesiderati. Ma essendo molto stanca si addormenta e quando si risveglia vede una scena orribile, il bambino si trova fra le braccia di fanatici per celebrare una sorta di rituale /comunione, dove il gruppo si ciba del corpicino del bambino (sacrificio di Cristo).

Giulia Bagnato

classe 3G del liceo artistico Emilio Greco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.