Oleo Bone
@oleobone

Sport: la via sana contro lo stress

Fare esercizio fisico aiuta a migliorare la salute del corpo, cambia il fisico in generale e, in realtà, apporta anche numerosi benefici psicologici: l’attività fisica e la salute mentale sono strettamente correlate, ma in che modo? Viviamo in tempi in cui, a causa dei recenti eventi disastrosi (epidemie, guerre, incendi …), l’ansia sembra aver preso un posto fisso nel nostro animo e lo sport può aiutare a risolvere anche questo ostacolo.

Secondo la scienza, infatti, vi sono quattro sostanze chimiche all’interno del nostro apparato che, se stimolate, risultano avere un notevole impatto sulla nostra felicità: dopamina, ossitocina, serotonina ed endorfine; il possibile squilibrio di esse può influire negativamente sulla nostra salute mentale.

fonte immagine ogha.it

Tale sproporzione può causare ansia e depressione e questa situazione, purtroppo, tenta di essere risolta sempre più frequentemente con dei farmaci; in verità, talvolta, basterebbe il semplice esercizio fisico. Praticare lo sport aiuta a rilasciare endorfine, aumenta il senso di benessere e, per mantenere un equilibrio sano, bisogna trovare il proprio metodo di esercizio e l’attività fisica giusta per noi; è necessario che essa ci stimoli abbastanza così che si possa andare a creare una sorta di routine che ci sproni all’allenamento.

Un altro nemico per la nostra psiche è lo stress al quale ci sottoponiamo giornalmente; non importa da cosa sia causato: lo stress è  un potente veleno per il nostro corpo. Esistono innumerevoli sfoghi per lo stress (fumare, assumere troppi zuccheri, perdere sonno …)  ma solo pochi di essi sono salutari per il nostro organismo; bisogna trovare dei metodi che non risultino più nocivi dello stress stesso e l’esercizio fisico è la migliore soluzione: esso può aiutare a cambiare strategia e affrontare il problema in un modo diverso.

fonte immagine sportellodellosport.com

Inoltre, lo sport è un perfetto “anti-età” naturale; invecchiando corpo e mente cominciano inevitabilmente a deteriorarsi, tuttavia l’attività fisica può rallentare il processo e preservare le funzioni cognitive, mantenere il nostro cervello sano anche nella vecchiaia.

Se a tutti questi aspetti si aggiunge anche una sana dieta, il corpo riesce ad avere il giusto carburante per continuare con le sessioni di allenamento e godere dei suoi benefici terapeutici. In conclusione, vi sono vari fattori dell’esercizio fisico che contribuiscono al proprio benessere mentale; trovare l’allenamento che funziona meglio e continuare con costanza, darà davvero numerosi benefici!

Eugenia Caminiti

Studentessa 4C Liceo Classico Europeo Convitto Nazionale Mario Cutelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.