Oleo Bone
@oleobone
VoceLiberaWeb
@oleobone

Cosa c’è dietro a un motore di ricerca?

Cosa c'è dietro a un motore di ricerca?

Bisogna capire come fino ad oggi la tecnologia si sia sviluppata.

Il suo progresso è direttamente proporzionale ai bisogni dell’uomo. La tecnologia, come per esempio i telefonini di ultima generazione, vengono progettati per renderci la vita più semplice. Perciò i loro creatori sono sempre alla ricerca di soluzioni tecnologiche d’avanguardia.

Questo discorso potrebbe essere racchiuso in una sola parola: “Google”, il motore di ricerca più utilizzato nel mondo. Se abbiamo bisogno di una risposta ci affidiamo a Google o comunque un altro motore di ricerca. Ma quanto sono affidabili? E come fa a considerare un sito più attendibile di un altro?

Rispondendo alla prima domanda, possiamo dire che esistono molti motori di ricerca più affidabili e meno affidabili. Uno studio condotto da Stone Temple ha dimostrato che il motore di ricerca di Google ha risposto al 74,3% delle 5.000 domande con un tasso di accuratezza del ben 97,4%, superiore ai servizi di Amazon, Apple e Microsoft. Dunque possiamo asserire che Google è sicuramente molto affidabile.

Un motore di ricerca, non è altro che un software che analizza un insieme di dati e restituisce un indice dei contenuti disponibili classificandoli in modo automatico in base ad algoritmi e formule statistico-matematiche, così da riuscire a capire quale sito sia migliore. Secondo alcuni studi addirittura si dice che noi stessi influenziamo il motore di ricerca, proprio perché paradossalmente anch’esso vuole capirci e comprendere quale sia il nostro bisogno da soddisfare.

Quest’ultima cosa deve indurci a riflettere su quale sarà il futuro di domani!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.