Netflix: dal 2023 possibile stop alla condivisione degli account.

Fonte: CorCom.
Netflix potrebbe porre fine alla possibilità di condividere la password con persone esterne al proprio nucleo familiare già dall’inizio del 2023.

                                                                   

Lo rivela il Wall Street Journal, dando un riferimento temporale all’attuazione di una mossa che il colosso dello streaming californiano nel corso di una conference call aveva ufficializzato a ottobre.

Quello della condivisione delle password è un tema da tempo all’esame dei vertici aziendali. Si stima infatti che per 222 milioni di famiglie abbonate ce ne siano 100 che utilizzano account di amici o parenti per accedere ai contenuti della piattaforma.

Fino a qualche anno fa, complice l’aumento costante del numero dei propri clienti, Netflix aveva sempre fatto buon viso a cattivo gioco. Le entrate in calo dell’ultimo anno e la prima perdita di abbonati in dieci anni ha però spinto l’amministratore delegato Reed Hastings ad agire diversamente.

                                                                            

Fonte: FanPage.

Sappiamo bene che prima o poi sarebbe arrivato questo momento visto che proprio l’azienda di streaming video aveva percorso già la strada dei pre-test in alcuni paesi dove aveva obbligato al pagamento di una quaota extra per tutti gli utenti non facenti parte effettivamente del nucleo famigliare ma che usufruivano comunque del servizio di streaming.

Insomma sono veramente lontani i tempi in cui proprio Netflix inneggiava nei propri social alla condivisione degli account con un tweet del 2017 che oggi non può che passare alla storia e che deve far pensare a quanto un’azienda possa cambiare i propri principi e le proprie policy nel tempo per addomesticare in qualche modo anche i propri investitori.

«Netflix dichiarava esattamente “Love is sharing a password” ossia ”Amore è condividere la password” per far sì che gli utenti potessero far iscrivere a Netflix più gente possibile.»

Fonte: pagina di Netflix su Twitter.

Netflix attuerà, quindi, le nuove politiche aziendali monitorando gli accessi alla piattaforma tramite indirizzi Ip, id dei vari dispositivi e attività degli account. Per evitare di perdere clienti potrebbe però scegliere di introdurre le nuove regole solo per gradi.

Fonte immagine di copertina: IGN Italia.

Christian Giunta

IIS MARCONI-MANGANO - 4°A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *