Oleo Bone
@oleobone
VoceLiberaWeb
@oleobone

Ni No Kuni: Wrath of the White Witch, un gioco dello Studio Ghibli?

Anche se a primo impatto può sembrare così, in realtà Ni No Kuni: Wrath of the White Witch è un gioco che nasce da una collaborazione tra la Software House Level 5 Inc. e il famoso studio di animazione nipponica Studio Ghibli

L’intreccio narrativo della storia di Ni No Kuni: Wrath of the White Witch è un concentrato di drammi, pericoli e situazioni angoscianti, il cui scopo è quello di valorizzare sentimenti tipicamente umani quali l’amicizia o il coraggio necessario per affrontare le difficoltà della vita e sfidare gli oppressori. Non a caso, gli eventi vengono visti dagli occhi curiosi e incontaminati di un fanciullo di nome Oliver che, dopo la perdita della madre, cade in una forte depressione. A riaccendere la speranza del nostro protagonista è proprio il suo peluche preferito che sorprendentemente riesce a parlare: il suo nome è Lucciconio e si presenta come il “Gran Sire Supremo delle Fate”. Da lui scopre che esiste un mondo parallelo al suo che versa in una situazione disperata per via della perfida Strega Cinerea e che salvarlo potrebbe riportare in vita la madre, grazie ad una singolarità conosciuta come “anima affine”. Nonostante non si fida molto per via del buffo aspetto, decide comunque di seguirlo e di imbarcarsi in quest’avventura.  

Ad accompagnarlo saranno anche delle bizzarre creature che lui stesso, dal suo cuore puro, capisce di poter controllare. 

Come potrà un ragazzino che non sa nulla di magia sconfiggere una Strega malvagia?  

Lo scoprirai soltanto giocando. 

Grazie al lavoro svolto dallo Studio Ghibli ogni giocatore può immergersi in questa fantastica avventura. Con le colonne sonore composte direttamente da Joe Hisaishi e la grafica di animazione incredibile, Ni No Kuni: Wrath of the White Witch riesce a donare emozioni forti e avvolgenti per un gioco di ruolo senza precedenti. 

Andrea Quatrosi

Marconi-Mangano 4°D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.