Oleo Bone
@oleobone
VoceLiberaWeb
@oleobone

La musica e la sua importanza

La musica è quell’elemento che lo ritroviamo ovunque noi prestiamo attenzione. La musica è composta dal ritmo, come può essere lo scandire del tempo, l’alternarsi del giorno e della notte, il nostro battito cardiaco o semplicemente il compagno di classe che picchetta la matita sopra al banco.

L’armonia che si crea nel comporre note, sequenze, melodie…non solo la ritorniamo in tutto ciò che ci circonda al giorno d’oggi ma anche nella forma primitiva. È sempre esistita da quando l’uomo ne ha memoria. Da sempre la musica è un elemento fondamentale nella vita e nella società di un individuo, dalle corti degli aristocratici del Novecento, alle danze propiziatorie delle tribù indigene, da sempre arricchisce le giornate dell’uomo diventando elemento di cultura. Tutt’oggi la musica è una vera e propria arte, l’insieme di suoni che hanno caratterizzato nel corso del tempo movimenti di protesta, nuove generazioni, tematiche sociali…

La musica non è solo una forma d’arte, è anche un’amica capace di confortanti quando nei hai bisogno, una dimensione dove rifugiarsi quando tutto diventa opprimente, come quando metti le cuffiette e alzi la musica al massimo per sfuggire dai problemi. Quell’amica che ci sarà sempre per te quando ne hai di bisogno anche per dare spazio alle lacrime. Molti pensano che piangere sia sbagliato. Quante volte ti è capitato di essere sul punto di scoppiare in lacrime e arriva l’amico di turno che ti dice di non piangere?

Credo sia capitano a tutti di sentirsi dire questa frase almeno una volta nella vita. Quando invece è un mezzo di sfogo che ci permette di alleviare lo stress, e la musica ci aiuta a esternare quel dolore, quel peso che teniamo dentro. Quando si è soli, la sera, guardando il soffitto, si sa che in quel momento puoi dare spazio all’emozioni, puoi dare spazio a te stesso.

E non solo, grazie alla musica si riesce ad esternare qualsiasi emozione tanto forte che non riusciamo a tenerci dentro, l’amore, la felicità, la rabbia …

La musica è uno dei tanti metodi che noi tutti utilizziamo anche inconsciamente per sfogarci, come quando mentre si ascolta la radio arriva il ritornello di quella canzone che fa vibrare ogni cellula del nostro corpo causando scariche di adrenalina, quell’euforia che proviamo, difficile da gestire, allora iniziamo a cantare o ballare per scaricarla.

Noi che ascoltiamo pezzi scritti da coloro che hanno espresso i propri sentimenti attraverso la musica, nei quali ci ritroviamo, in un testo, una strofa, una frase…  Sappiamo che esistono altre persone oltre noi che sanno cosa significhi stare in quel modo, che comprendono in pieno il nostro stato d’animo, che ci fanno capire che non siamo soli.

Crisafulli Federica

Studentessa Emilio Greco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.